mercoledì 31 agosto 2011

Settimana della Prevenzione dell'Invecchiamento mentale: Sassari



Negli ultimi anni è cresciuto il nostro interesse per il mantenimento di un’adeguata forma fisica per contrastare i cambiamenti dovuti all’inesorabile scorrere del tempo.
Gli studi dimostrano che non solo i muscoli perdono di tono, velocità e precisione nelle risposte agli stimoli ma anche il nostro cervello, e come loro, questo organo può essere mantenuto ad un buon livello di funzionamento grazie ad accorgimenti nel proprio stile di vita e a un adeguata stimolazione cognitiva.
Le ricerche recenti hanno infatti evidenziato che il nostro cervello mantiene una certa plasticità neuronale, ossia la capacità di modificarsi e di modificare il proprio funzionamento, e che questo processo può essere favorito attraverso determinate azioni.
Invecchiamento quindi non significa una caduta libera verso un inevitabile declino, ogni tempo della vita può costituire un’occasione di migliorare e potenziare alcune delle abilità che si possiedono basta comprendere meglio come questo possa avvenire.
In quest’ottica la Settimana della Prevenzione dell’invecchiamento mentale è giunta alla sua IV edizione. L’evento è stato ideato dall’Associazione ASSOMENSANA, formata da neuropsicologi che si interessano di individuare i meccanismi e le strategie che consentono di rallentare l’invecchiamento mentale e di sviluppare le prestazioni delle funzioni cognitive a tutte le età.
L’AINP, Associazione Italiana di Neuropsicologia, formata da quasi 200 psicologi distribuiti sul territorio nazionale, ha aderito all’iniziativa e ha predisposto un protocollo di  screening per determinare la presenza o no di deterioramento cognitivo nelle persone con un’età superiore ai 50 anni.
La Dott.ssa Ronco, Psicologa Clinica, socia straordinaria AINP, ha deciso di aderire all’iniziativa in quanto consapevole dell’importanza di diffondere una cultura della prevenzione e del benessere cognitivo negli adulti.
La Dott.ssa opera come libero professionista all’interno del Reparto di Neuroriabilitazione del Policlinico Sassarese e si dedica a programmi di stimolazione per adulti collaborando con realtà come l’UNITRE di Bonorva.
In partnership con lo staff di Casa Serena di Sassari (via pasubio, 17), organizza per Giovedì 15 settembre 2011, dalle 16 alle 18 un incontro informativo dal titolo: "Cambiamenti Cerebrali dovuti all’età: l’importanza della prevenzione".
Dal 19 al 21 settembre, dalle 14,30 alle 19 presso Casa Serena si svolgeranno le visite di screening gratuite della durata di 30 minuti a cui è possibile accedere prenotando al numero 3343476330.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.